GIUSEPPE DI PASQUA


 

Corsi e Laboratori

BASSO

CONTRABBASSO

Scheda e curriculum dell’insegnante

Giuseppe Di Pasqua inizia a suonare il basso elettrico all’età di 15 anni.

Dopo due anni di studio con il maestro Luciano Pannese e altri due con Sergio Picucci (bassista di Fausto Leali) si trasferisce a proseguendo gli sutdi presso l’Accademia musicale Pescarese con il maestro Maurizio Rolli ( Rosario Giuliani, Chaka Khan, Hiram Bullock, Peter Erskine, Paolo Fresu, Javier Girotto…) con il quale studia per un anno.

Intraprende inoltre lo studio del canto e dell’uso della voce, che approfondisce per tre anni con varie lezioni e masterclass, prendendo parte a numerosi cori di musica pop e musica antica, grazie ai quali ha modo di approfondire le dinamiche dei movimenti delle voci all’interno di una partitura e i canoni estetici che contraddistinguono i vari stili musicali.

Nel 2015 si laurea in Economia Aziendale ma già nel 2013 si è trasferito in pianta stabile a Roma dove ha cominciato il suo percorso di studi presso il Saint Louis College of Music, dove studia basso elettrico con i maestri Marco Siniscalco e Gianfranco Gullotto e approfondisce gli studi di armonia , del pianoforte e delle prassi esecutive con i maestri Amedeo Tommasi (pianista e compositore per Chet Baker), Maurizio Gianmarco, Alessandro Gwis, Pierpaolo Principato.

Partecipa a numerose masterclass con grandi musicisti pop e jazz di  fama internazionale quali Stu Hamm, Paul Jackson, Dario Deidda, Gegè Telesforo, Fabrizio Bosso, Phil Donkin, Tollak Ollestad, Roberto Tarenzi, Dezron Douglas, Roberto Gatto, Scott Free, Dado Moroni, Kenneth Knudsen e nel luglio 2016 frequenta la Fara Music Summer School dove ha l’opportunità di confrontarsi con i giovani talenti del jazz e partecipare a lezioni con insegnanti di altissimo livello quali Fabio Zeppetella, Jonathan Kreisberg, Dario Deidda e molti altri.

È attualmente laureando presso il Saint Louis College of Music di Roma in basso elettrico indirizzo jazz.

Esperienza:

Ha preso parte a svariati progetti approfondendo il linguaggio dei diversi stili musicali: dal pop, al jazz, al funk alla musica latin con i quali si è potuto esibire in differenti location, dai club alle grandi piazze.

Ha avuto un’intensa attività live come bassista degli Equilibrio Instabile, tributo ufficiale agli Stadio diretto dal maestro Luigi Pistillo, per due anni consecutivi con il quale ha aperto i concerti di artisti come Marina Rei e Sugarfree.

Si è esibito in diversi locali e club della capitale con differenti tipi di ensamble, dal duo alla big band.

Ha avuto occasione di condividere il palco con nomi rilevanti nel  panorama musicale quali Gegè Munari e Placido Domingo Jr.

Attualmente impegnato in vari progetti tra cui ACo, basato sulle composizioni originali del cantautore romano Adriano Meliffi con il quale ha registrato l’ep “N”, presentato in anteprima all’Auditorium Parco della Musica di Roma e con egli collabora alla stesura del primo disco.

È inoltre bassista dei Teverinho, un tributo romano alla musica del cantautore brasiliano Antonio Carlos Jobim, grazie al quale sta approfondendo il linguaggio della bossa nova e della musica latin; suona nei “Four on Six”, quartetto di jazz strumentale che propone arrangiamenti originali di standard jazz ed è stato impegnato inoltre nel tour di “Metropolia”, primo disco del cantautore romano Matteo Cappella con il quale ha vinto il concorso “Matteo Blasi” per giovani cantautori e ha partecipato alla rassegna “Muntagninjazz” nel 2019.